CENTRO FAMIGLIE MONTEVERDE

Chi siamo? A chi è rivolto il nostro aiuto? Un supporto alle famiglie in difficoltà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PROGETTO CENTRO FAMIGLIE MONTEVERDE

Il progetto finanziato dalla Regione Lazio ha come obiettivo quello di dare supporto, consigli terapeutici e legali alle coppie che stanno affrontando un processo di separazione, nonché ai servizi che affrontano insieme a questi la situazione conflittuale (TSRME, Consultori, Studi Legali, Servizi sociali territoriali e associazioni del terzo settore), alle famiglie di origine dei coniugi e ai figli.

Le attività del progetto della Regione Lazio:

  • Consultazione valutativa:
    Consultazione che consiste in due incontri di valutazione del funzionamento della coppia. La visita consente di chiarire i termini del disagio e dare una indicazione terapeutica
  • Counseling:
    Una serie di quattro incontri ripetibili una sola volta che consentono di esplorare i termini del problema e di prospettare diverse soluzioni terapeutiche. A volte non è necessario andare oltre queste sedute.
  • Consulenza legale:
    prevede un incontro orientativo con un legale per valutare eventuali situazioni prettamente giuridiche.
  • Terapia:
    il servizio prende in carico i pazienti che dopo gli incontri di consultazione sono orientati ad un lavoro psicodinamico approfondito. (Terapia di gruppo; è previsto un rimborso spese simbolico di 10 € al mese)
  • Consulenza ai servizi territoriali:
    consiste in incontri programmati con i servizi territoriali con cui il Centro Famiglie collabora strettamente durante i quali si discuterà insieme delle situazioni che gli operatori dei servizi si trovano ad affrontare come situazioni particolari e impegnative da un punto di vista emotivo e legale.
centro-famiglie-monteverde

Il progetto finanziato dalla Regione Lazio ha come obiettivo quello di dare supporto, consigli terapeutici e legali alle coppie che stanno affrontando un processo di separazione, nonché ai servizi che affrontano insieme a questi la situazione conflittuale (TSRME, Consultori, Studi Legali, Servizi sociali territoriali e associazioni del terzo settore), alle famiglie di origine dei coniugi e ai figli.

Le attività del progetto della Regione Lazio:

  • Consultazione valutativa:
    Consultazione che consiste in due incontri di valutazione del funzionamento della coppia. La visita consente
    di chiarire i termini del disagio e dare una indicazione terapeutica
  • Counseling:
    Una serie di quattro incontri ripetibili una sola volta che consentono di esplorare i termini del problema e di
    prospettare diverse soluzioni terapeutiche. A volte non è necessario andare oltre queste sedute.
  • Consulenza legale:
    prevede un incontro orientativo con un legale per valutare eventuali situazioni prettamente giuridiche.
  • Terapia:
    il servizio prende in carico i pazienti che dopo gli incontri di consultazione sono orientati ad un lavoro
    psicodinamico approfondito. (Terapia di gruppo; è previsto un rimborso spese simbolico di 10 € al mese)
  • Consulenza ai servizi territoriali:
    consiste in incontri programmati con i servizi territoriali con cui il Centro Famiglie collabora strettamente
    durante i quali si discuterà insieme delle situazioni che gli operatori dei servizi si trovano ad affrontare
    come situazioni particolari e impegnative da un punto di vista emotivo e legale.

I destinatari dell’intervento del progetto della Regione Lazio

Questo intervento si rivolge a coloro che sono interessati ad affrontare le ansie della sofferenza e del conflitto, per trasformare un’esperienza negativa in una opportunità di crescita individuale.

I destinatari principali sono:

  • coniugi separati e/o divorziati che cercano un supporto per loro stessi;
  • i servizi e i professionisti che si occupano di tale tematica (TSRME, Consultori, Studi Legali, Servizi sociali territoriali e associazioni del terzo settore)

I destinatari secondari possono essere:

  • i figli
  • le famiglie di origine

TEMPI E MODALITÀ del Progetto della Regione Lazio
Il progetto è già partito e ha la durata di una anno.

Referente del progetto:
Dott. Lionello Petruccioli

     

I nostri esperti al tuo servizio